La Lingua Tertii Imperii del XXI secolo e il business della xenofobia di Luigi Spagnolo

I tamburi di guerra verbali eccitano ad arte e i nuovi condottieri delle destre non hanno la necessità di studiare nuove strategie linguistiche: il glossario della prevaricazione, fedele a sé stesso, deve solo puntare il dito verso il bersaglio del momento. La Lingua Tertii Imperii del XXI secolo e il business della xenofobia di Luigi …

Annunci

Il Sessantotto: lingua e politica, scuola e postverità

Il Sessantotto: lingua e politica, scuola e postverità Pubblicato sul Magazine Treccani il 9 aprile 2018 a cura di Giuseppe Patota (Università degli Studi di Siena, sede di Arezzo) Clicca qui per leggere l'articolo!